Adobe suona il requiem per Flash: termine allo sviluppo e supporto nel 2020

E' giunto il momento di rivolgersi ad altre tecnologie: lo riconosce anche la stessa Adobe. Dalla fine del 2020 la tecnologia Flash non sarà più supportata a favore di HTML5, WebGL e WebAssmebly

Adobe ha annunciato oggi i piani per porre la parola fine al plug-in Flash, cessando lo sviluppo e la distribuzione del software alla fine del 2020. Adobe incoraggia i creatori di contenuti a migrare vererso HTML5, WebGL e WebAssembly.

Così scrive Adobe: "Standard aperti come HTML5, WebGL e WebAssembly sono maturati nel corso degli anni passati, e molti ora offrono funzionalità che i plugin hanno esplorato per la prima volta, diventando alternative percorribili per i contenuti sul web. Nel corso del tempo abbiamo visto applicazioni di supporto evolvere e diventare plugin e più di recente abbiamo visto molti di questi plugin diventare parte integrante di standard web. Oggi molti sviluppatori di browser integrano funzionalità che una volta erano fornite dai plugin".

L'eliminazione di Flash e Flash Player non dovrebbe avere un impatto significativo sul pubblico, perché la maggior parte dei browser più diffusi si è già allontanata da questa tecnologia. Flash Player ha sofferto da sempre di un'interminabile serie di vulnerabilità critiche che hanno spesso esposto utenti PC o Mac a rischi di sicurezza di vario tipo, costringendo Microsoft ed Apple a lavorare continuamente per mantenere i propri sistemi operativi al passo con gli aggiornamenti di sicurezza.

Prima di calare il sipario nel 2020, Adobe continuerà a supportare Flash sulla maggior parte dei sistemi operativi e dei browser, rilasciando regolarmente aggiornamenti di sicurezza e mantenendo la compatibilità, eventualmente introducendo nuove funzionalità e caratteristiche se necessario.

La società ha comunque affermato di riservarsi il diritto di "muoversi con maggior aggressività" a porre fine alla distribuzione di Flash in quei paesi dove circolano versioni di Flash scadute o senza licenza.

 

Fonte: http://www.hwupgrade.it