Google, educare tutti su pericoli rete

'Non sono solo per singoli ma anche per paesi interi'

"L'unico modo per tutelarsi rispetto ai pericoli della rete è educare non solo i giovani, ma anche i grandi". Così il numero due di Google, Prabakhar Raghavan, a margine del suo intervento all'Internet Festival di Pisa.
"Quella della sicurezza è una questione estremamente importante perché, nella realtà, ogni volta che scopriamo nuove tecnologie, da un lato siamo emozionati e contenti del potenziale che queste novità possono offrire, dall'altro però non ne conosciamo i pericoli che possono avere insiti al proprio interno". Informatici combattuti, dunque di fronte alle scoperte, spiega Raghavan, per il quale "i pericoli non colpiscono solo i singoli, ma anche Paesi interi e le influenze sulle elezioni ne sono un esempio".

 

Fonte: www.ansa.it