Huawei Oak OS: il sostituto di Android in arrivo in Autunno?

Huawei potrebbe lanciare, secondo le ultime indiscrezioni, il suo sistema operativo in sostituzione di Android nel periodo compreso tra Agosto e Settembre 2019. Ci sarebbero due versioni Oak OS e HongMeng OS.

Tranne per chi ha vissuto su Marte negli ultimi due mesi, il caso che vede Cina, USA (in particolare Trump) e Huawei coinvolte in una guerra commerciale ha interessato anche gli utenti che solitamente non seguono le questioni tecnologiche. Con la possibilità che Google chiuda le porte di (una parte) di Android, il risalto mediatico è stato più che ampio.

Huawei però non vuole lasciarsi scappare la seconda posizione tra i produttori mondiali di smartphone e starebbe già operando una massiccia controffensiva. In particolare la società cinese starebbe programmando il lancio del suo sistema operativo, conosciuto come Oak OS (versione internazionale) e HongMeng OS (versione per il mercato cinese).

I test per il sistema operativo che andrà (forse) a sostituire Android potrebbero portare a un suo debutto già nel mese di Agosto o a Settembre 2019, in tempo per il lancio di Mate 30 nelle varie versioni. Huawei potrà comunque continuare a utilizzare l'Android Open Source Project ma non potrà più collaborare con Google per i futuri dispositivi, non potrà integrare i servizi di "Big G" e neanche le patch di sicurezza ufficiali rilasciate dal colosso statunitense.

Rimane da considerare un'altra ipotesi: entro lo scadere dei tre mesi di ulteriore proroga (che scadranno ad Agosto 2019) per l'utilizzo di Android sotto licenza Google potrebbe arrivare un accordo tra USA e Cina (e di conseguenza con Huawei) che potrebbe risistemare la situazione e farla tornare come in precedenza.

Anche Google non vorrebbe che il secondo produttore mondiale di smartphone non utilizzi più Android sotto la sua licenza. Il colosso di Mountain View ha fatto leva sulle possibili implicazioni di sicurezza che un sistema operativo sviluppato direttamente da Huawei potrebbe portare, ma chiaramente si tratterebbe anche di una problematica a livello di introiti e ricerca e sviluppo congiunta. In questo momento è comunque ancora molto difficile fare previsioni su come si concluderà la vicenda e molto sarà svolto dalle diplomazie e dalle delegazioni politiche delle due nazioni coinvolte.

 

Fonte: https://www.hwupgrade.it/news/telefonia/huawei-oak-os-il-sostituto-di-android-in-arrivo-in-autunno_82799.html