iPhone 6, ulteriore calo nelle prestazioni con la patch per Spectre

La patch che corregge Meltdown e Spectre porta dei compromessi prestazionali su quasi tutti i dispositivi. Fra questi c'è anche iPhone 6, ma è difficile stabilire quale sia l'impatto reale per la discordanza nei test effettuati

Di recente Apple ha rilasciato iOS 11.2.2, un nuovo aggiornamento per il sistema operativo di iPhone e iPad che introduce le patch di sicurezza per Meltdown e Spectre. Il caso è scoppiato ad inizio anno e ha scosso l'intero settore informatico, non escludendo naturalmente la Mela e i dispositivi mobile. Apple ha confermato che i propri dispositivi sono vulnerabili alle vulnerabilità, e rilasciato alcuni fix parziali per alcuni dei dispositivi supportati.

A differenza di altri fix di sicurezza software più consueti, quelli che vanno a mitigare i problemi con le due vulnerabilità divulgate nelle scorse settimane potrebbero portare ad un calo nelle prestazioni su alcuni dei dispositivi interessati dall'update. Apple non ha specificato se su iPhone e iPad siano da attendersi cali nelle prestazioni, tuttavia parecchi utenti hanno effettuato benchmark del prima e del dopo dell'aggiornamento, riportando i risultati online.

Il declino più importante nelle prestazioni sembra essere sofferto da iPhone 6. Secondo quanto ha scritto negli scorsi giorni Melvin Mughal, sul popolare tool di benchmark Geekbench si è passati da 1561-2665 (rispettivamente in single-thread e multi-thread) di iOS 11.1.2 a 924-1616 di iOS 11.2.2. Si tratta di un calo di ben il 41% per quanto riguarda il risultato in single-core, e del 39% per quanto riguarda quello in multi-core. In questa pagina trovate tutti i punteggi.

"C'è stato un duro colpo nelle prestazioni su ogni livello. Molti benchmark mostrano un calo fino ad un massimo del 50% su iPhone 6", scrive Mughal dopo aver effettuato i test. Tuttavia l'aggiornamento è d'obbligo: "Sebbene non siano le migliori notizie, questo aggiornamento di sicurezza è un 'male necessario' e porta un messaggio che gli esperti di sicurezza ci ricordano sempre: la sicurezza non può essere secondaria rispetto alle performance".

A parlare dei cali nelle performance su iPhone 6 è stato anche Forbes, che riporta alcuni utenti che hanno effettuato i test necessari su diversi dispositivi della Mela una volta applicato l'ultimo fix di sicurezza. Forbes parla comunque anche di utenti che hanno segnalato un aumento nei risultati di Geekbench per quanto riguarda le performance dei propri iPhone aggiornati ad iOS 11.2.2. L'argomento appare meno confuso su HowToGeek, che ha testato diversi dispositivi.

Per iPhone 6 sono stati presi come riferimento i risultati degli utenti pubblicati sul database di Geekbench, che riportano principalmente un calo di circa il 10% in single-core. I risultati più bassi rispetto a questa soglia, inoltre, potrebbero essere dovuti al degrado delle batterie integrate sui modelli degli utenti che hanno eseguito i test venduti meno di recente. La fonte è invece riuscita a testare iPhone 6S in prima persona, verificando un calo del 10,4% in single-core.

Su iPhone 7 e iPhone 8 il degrado prestazionale è irrisorio, decisamente trascurabile. Su iPhone 7 si parla di circa il 4 e il 2% in single e multi-core, mentre su iPhone 8 e iPhone 8 Plus non si raggiunge neanche l'1%, per risultati che comprendono il margine d'errore minimo che c'è nell'esecuzione di ogni benchmark. Sebbene al momento sia difficile dipingere un quadro completo ed esaustivo, sembra che i nuovi modelli di iPhone non abbiano ricevuto alcun impatto con la patch.

Diversa la situazione sui modelli più vecchi, che sembrano essere rallentati per via dei fix di Meltdown e Spectre. Ad oggi, tuttavia, non è facile capire l'entità del rallentamento, con diversi dispositivi che riportano risultati anche piuttosto discordanti fra di loro.

 

Fonte: https://www.hwupgrade.it