iPhone 8 Plus: la batteria si gonfia durante la ricarica. In arrivo un nuovo ''battery gate''?

Apple sta già indagando in merito alle due presunte "esplosioni" avvenute su due distinti iPhone 8 Plus durante la ricarica. Stando agli utenti la batteria si sarebbe gonfiata fuoriuscendo dalla scocca sacrificando il display.

Il nuovo iPhone 8 Plus non è forse nato sotto una buona stella almeno stando ai primi risultati di vendite ma anche e soprattutto visti i due incidenti avvenuti negli ultimi giorni e che hanno mostrato forse una problematica connessa con la batteria. In tal senso il nuovo smartphone di Apple sembrerebbe andare in crisi durante la ricarica mostrando creando un non aspettato rigonfiamento della sacca contenente gli ioni di litio della batteria e che dunque porterebbe ad una completa "distruzione" dello smartphone. Apple è già a lavoro sul capire cosa sia andato storto in quei due device ma di certo quello che ci si chiede è se i nuovi iPhone 8 Plus potrebbero passare alla storia con un nuovo "battery gate", dopo quello all'antenna per iPhone 4 o a quello della resistenza dell'alluminio per iPhone 6 Plus.

I fatti parlano di una fuoriuscita della batteria dalla sua sede solita, ossia all'interno della scocca, durante la classica ricarica tramite il cavo USB-C Lighting in dotazione per un ragazzo di Taiwan che da poco aveva acquistato e dunque messo in funzione il nuovo iPhone 8 Plus. Un secondo caso invece riguarda un utente in Giappone che si è visto recapitare direttamente a casa lo smartphone difettato con il display completamente fuoriuscito dalla sua solita posizione.

Due casi distinti ma due casi che sembrano riconducibili alle batterie del nuovo iPhone 8 Plus che dunque potrebbe rivelarsi uno smartphone non nato sotto una buona luce almeno in queste prime settimane di vita. Al momento da Apple giunge solo la parola di un portavoce il quale ha fatto sapere come la sua azienda abbia avviato indagini su entrambi i casi e che comunque potrebbero trattarsi solo di situazioni isolate e che non ci siano pericoli inerenti alla sicurezza degli utenti che potranno continuare ad utilizzare i propri iPhone. Di certo le ipotesi che sono apparse in Rete sembrerebbero riconducibili proprio alla ricarica che potrebbe aver generato troppo calore tanto da gonfiare la batteria e addirittura "scollare" la cornice del display con conseguente fuoriuscita del pannello dalla scocca principale.

Ricordiamo come i nuovi iPhone 8 e 8 Plus posseggano delle nuove batterie capaci di ricaricarsi anche in modalità wireless grazie alla presenza del modulo Qi. Gli amperaggi delle due batterie ricordiamo che si sono andati restringendo a causa della presenza appunto del nuovo modulo per la ricarica senza fili e rispettivamente contano ora 1.821 mAh per il più piccolo iPhone 8 ed 2.675 mAh per quanto concerne invece iPhone 8 Plus. Proprio sulle batterie si sono "accesi" gli animi negli ultimi giorni sul caso dei presunti fornitori delle batterie degli iPhone: sì, perché in questa occasione Apple si sarebbe affidata oltre alle due storiche Simplo Technology e Shenzhen Deay Battery Technology anche alla cinese ATL che ricordiamo proprio per i fatti avvenuti con il Galaxy Note 7.

In questo caso però proprio l'entrata in scena della ATL sembrerebbe non essere stata confermata ufficialmente anzi le ultime notizie indicherebbero LG come fornitore per le nuove batterie degli iPhone presentati a settembre poiché l'unica in grado di realizzare la particolare L-Shaped presente nel nuovo iPhone X in arrivo a novembre. Le indagini dunque potranno mettere a tacere la possibilità che si inneschi un nuovo "gate" come quelli avvenuti in passato per l'errore progettuale dell'antenna su iPhone 4 ma anche la scelta di un alluminio poco resistente per gli iPhone 6 Plus che facilmente si piegavano.

Fonte: HWUpgrade.it