WhatsApp: a rischio malware le foto salvate sulla memoria dello smartphone. Ecco cosa sta succedendo

Alcuni ricercatori della Symantec hanno scoperto un'importante vulnerabilità riguardante WhatsApp e Telegram. Le foto salvati sulla memoria potrebbero portare alla diffusione di malware. Ecco perché

WhatsApp e Telegram non sono al sicuro completamente secondo Symantec. La nota società leader nella sicurezza informatica, avverte gli utenti sul fatto che foto e video scambiate tramite i sistemi di messaggistica più famosi o presenti sullo smartphone potrebbero essere a rischio malware ossia virus pronti ad attaccare la sicurezza del device intero. L'attacco viene denominato "Media File Jacking" e sembrerebbe addirittura che la crittografia con la quale vengono protetti i messaggi potrebbe non bastare.

WhatsApp e Telegram: cosa succede con le foto

Secondo Symantec il problema sta nel fatto che le due applicazioni di messaggistica utilizzano due tipi di memoria per archiviare i file: quella interna, accessibile solo dall’app in questione, e quella esterna, accessibile da tutte le applicazioni. Ecco che in questo caso, WhatsApp e Telegram utilizzano quella esterna e Symantec consiglia per una maggiore sicurezza di non far utilizzare cartelle pubbliche per archiviare i file come foto o altro.

In questo caso, secondo la Symantec, un'applicazione che permette di modificare foto e video possiede l'accesso all'archivio pubblico dello smartphone. Se questa viene infettata da malware o virus è probabile che il file infettato venga poi trasmesso via WhatsApp o Telegram creando una specie di catena "malefica". Oltretutto anche altre applicazioni dello smartphone potrebbe prendere l'immagine infettata creando un effetto domino importante.

WhatsApp e Telegram: come difendersi dal malware

L'azienda Symantec spiega che l'unico modo per difendersi da questa situazione è senza dubbio quello di impostare sullo smartphone l'archiviazione dei file nella spazio privato. Questo permetterà di non far accedere il Media File Jacking alle foto e dunque non permettendogli di infettarle. Per farlo basterà andare sull'applicazione di WhatsApp e nelle Impostazioni scegliere la sezione Chat. Qui sarà presente la voce "Visibilità dei Media". Disattivando questa funzionalità si potrà avere una maggiore sicurezza e difesa dagli attacchi. Stessa cosa per Telegram andando su Impostazioni dell'applicazione quindi Impostazioni delle chat e poi Salva nella Galleria. Qui togliendo l'accesso si avrà maggiore difesa.

 

Fonte: https://www.hwupgrade.it/news/telefonia/whatsapp-a-rischio-malware-le-foto-salvate-sulla-memoria-dello-smartphone-ecco-cosa-sta-succedendo_83424.html