WhatsApp compie 10 anni: ecco tutte le novità in arrivo e quali smartphone le supporteranno

Arriva l'anniversario dei 10 anni di WhatsApp e con esso una valanga di novità che sicuramente potranno fare gola agli utenti che utilizzano il sistema di messaggistica più famoso al mondo. Eccole tutte in questo articolo.

WhatsApp ha compiuto dieci anni qualche giorno fa: era il 29 novembre del 2009 quando l’applicazione faceva la sua comparsa per la prima volta sull’App Store e poco dopo anche sul Google Play Store. In questi dieci anni l’applicazione è cambiata tanto divenendo una piattaforma capace di avvicinare gli utenti non solo con la scrittura di semplici messaggi multimediali ma anche con la possibilità di realizzare chiamate o video chiamate come anche file e documenti di ogni genere. Tanti cambiamenti che sembrano però non fermare la volontà degli sviluppatori di fare ancora di più con gli aggiornamenti futuri.

WhatsApp: cosa arriverà in futuro?

WhatsApp ha visto una miriade di aggiornamenti negli ultimi mesi con l'arrivo anche di funzionalità dapprima introdotte dai rivali, in primis Telegram. E parliamo chiaramente degli adesivi come anche la crittografia e molto altro ancora. Di fatto l'apporto di Facebook alle spalle di WhatsApp oggi permette all'applicazione di riuscire ad avere un maggiore sviluppo del sistema e della piattaforma. Il futuro sembra essere più roseo che mai con l'arrivo di una moltitudine di novità tra cui una delle più attese funzionalità: la "Dark Mode" ossia il tema scuro.

WhatsApp darkmode

La nuova modalità garantirà agli utenti di poter visionare l'applicazione e dunque le chat del sistema di messaggistica in modo completamente scuro. Questo permetterà di avere un maggiore risparmio dell'energia e dunque della batteria ma soprattutto garantirà una migliore visibilità del sistema sugli schermo AMOLED che ultimamente sempre più produttori impiegano come pannello per i loro smartphone.

Ancora più importante sarà però l'arrivo della vera "rivoluzione" per gli utenti di WhatsApp: la possibilità di usare il servizio su più device contemporaneamente. Ecco che gli sviluppatori starebbero lavorando per permettere agli utenti di utilizzo il medesimo account su più dispositivi anche nello stesso momento. Una procedura che al momento non è possibile visto che l'account è associato al numero di telefono e non permette l'installazione su di un dispositivo in contemporanea con altri. In futuro tutto questo potrebbe essere un mero ricordo ed è facile anche che arrivi finalmente la versione per iPad che in molti attendono.

Una novità importante e che è già stata messa in pratica da Telegram da tempo. La novità secondo le indiscrezioni è in fase di sviluppo da tempo e WhatsApp permetterà di usare il sistema da più device con un unico account mantenendo comunque la crittografia end-to-end per la sicurezza degli utenti nelle conversazioni.

Non è tutto perché WhatsApp medita anche di permettere a breve di inviare denaro ai propri amici direttamente da WhatsApp proprio come diretta conseguenza del già annunciato Facebook Pay, il sistema di pagamento che Mark Zuckerberg ha esternato per i propri utenti e che probabilmente verrà ripreso anche su WhatsApp. Infine anche la fusione delle tre diverse piattaforme quali Facebook, Instagram e WhatsApp è chiaramente in lavorazione da tempo: un progetto importante e difficile al quale Zuckerberg crede molto per riuscire a rinnovare l'utenza al proprio social network.

WhatsApp: quali smartphone supporteranno queste novità?

Tutte queste novità in arrivo potranno essere utilizzate dagli smartphone compatibili. Sappiamo che proprio l'azienda esterna spesso la lista dei device che non riceveranno più aggiornamenti dell'app e dunque non potranno proseguire con sicurezza nell'invio di messaggi o altro. Ecco dunque al momento quali smartphone e piattaforme non vedranno la disponibilità in futuro di WhatsApp e delle sue novità:

  • Android con versione 2.3.7 o precedente (dal 1° Febbraio 2020)
  • iPhone con versione di iOS 7 o precedente (dal 1° Febbraio 2020)
  • Nokia S40 e S60 (già disattivato dal Dicembre 2017)
  • Smartphone con Windows Phone (da Dicembre 2019)
  • Smartphone con BlackBerry OS (già disattivato da Dicembre 2017)

Per capire quale tipo di versione del sistema operativo possedete basterà dal proprio smartphone sulle Impostazioni. Nello specifico:

  • Android: Impostazioni --> Sistema --> Informazioni su e troverete la versione di Android
  • iOS: Impostazioni --> Generali --> Info/Aggiornamento software e troverete la versione di iOS

 

 

 

Fonte: https://www.hwupgrade.it/news/telefonia/whatsapp-compie-10-anni-ecco-tutte-le-novita-in-arrivo-e-quali-smartphone-le-supporteranno_85853.html