Windows 10, un nuovo metodo semplicissimo per riavere il Menu Start di Windows 7

E' possibile ritornare al Menu Start classico di Windows 7 attraverso una procedura molto semplice. Ecco come fare

Le tile di Windows 10, introdotte in versione un po' più basilare su Windows 8, hanno ottenuto pareri contrastanti fra gli utenti. Molti ancora oggi rimpiangono lo stile classico del Menu Start di Windows 7, più denso di elementi e forse più veloce da utilizzare con mouse e tastiera. Microsoft non dà la possibilità di scegliere fra approccio moderno e classico, ma installando un'applicazione è possibile tornare all'aspetto tradizionale di Windows, anche su Windows 10.

Il Menu Start di Windows 7 su Windows 10: come fare

Tutto quello che serve per avere il Menu Start di Windows 7 su Windows 10 è Open Shell, un "tweak" che permette di rimuovere lo Start Menu moderno e cambiarne completamente estetica. Il software, distribuito come open-source, non è altro che una rivisitazione di Classic Shell, applicazione che consentiva di sostituire il Menu Start a pieno schermo di Windows 8 con una versione di dimensioni più compatte. Il Menu Start di Windows 10 non è a pieno schermo ed è decisamente più sfruttabile, tuttavia sono rimaste live tile ed estetica "moderna".

Open Shell elimina anche quelle, mantenendo però un approccio grafico più moderno rispetto a quello di Windows 7. Il risultato è un Menu Start minimalista ma concreto, con elementi più densi rispetto ai tasti di grandi dimensioni che caratterizzano il menu di Windows 10. Open Shell funziona su Windows 7, Windows 8, Windows 8.1 e Windows 10, e consente di implementare delle modifiche anche su Internet Explorer ed Esplora risorse. L'installazione del Menu Start di Windows 10 su Windows 7 è semplicissima, richiedendo pochi passaggi.

 

Il programma di installazione del software è disponibile su Github, a questo indirizzo. Durante l'installazione possiamo poi scegliere i tweak da implementare: se si vuole solamente il Menu Start tradizionale si possono deselezionare le voci relative a Classic Explorer e Classic IE, concludendo l'installazione andando avanti nel processo e accettando le richieste di permesso. Il programma consente di configurare tre versioni del Menu Start: Classic Shell, la più compatta; Classic Shell con due colonne, con anche varie scorciatoie per impostazioni e cartelle principali; e infine Windows 7 Style, che ricrea la posizione dei vari elementi come avveniva con Windows 7.

Ci sono poi anche delle impostazioni più avanzate che consentono all'utente di personalizzare varie caratteristiche del menu, come ad esempio la possibilità di accedere alla versione originale del Menu Start di Windows 10 con la pressione di un tasto, e molto altro.

 

 

Fonte: https://www.hwupgrade.it/news/sistemi-operativi/windows-10-un-nuovo-metodo-semplicissimo-per-riavere-il-menu-start-di-windows-7_93218.html